Comune di Nurachi
Portale Istituzionale

Seguici su

UNA PAGINA FACEBOOK PER IL PROGETTO “PISCHENDI”

Pubblicata il 29/11/2022

Al centro di Nurachi, nella via Nuraghe, si conservano, parzialmente inglobati nella moderna recinzione e nella pavimentazione stradale, alcuni massi basaltici riconducibili per caratteri costruttivi ad età nuragica. In questi pochi blocchi si cela una parte identitaria molto importante per la comunità nurachese.
 
Diverse fonti suggerivano l'esistenza di un nuraghe complesso, il "Nuraghe Pische"; tra queste, rinvenimenti di materiali di spolio provenienti dagli scavi della vicina chiesa di S. Giovanni Battista e descrizioni ottocentesche.
 
Per acquisire nuovi elementi conoscitivi relativi alla natura e all’estensione della presunta costruzione, a ottobre 2021, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, ha avviato un progetto di ricerca e riordino delle conoscenze che, grazie anche all’impegno della d.ssa archeologa Valentina Chergia, ha portato ad una pulizia profonda dell’area. L’intervento ha riportato in luce un allineamento semicircolare pertinente presumibilmente la struttura di una torre nuragica.
 
L’esito del progetto, conclusosi nel dicembre 2021, ha convinto l’Amministrazione Comunale a proseguire negli scavi per ampliare le conoscenze sul Nuraghe Pische.
 
E’ nato così il progetto “Pischendi – la riscoperta delle origini”, per la cui realizzazione è stato chiesto anche un contributo alla Fondazione Sardegna, partecipando ai bandi annuali della Fondazione stessa;
 
Con nuovi fondi comunali e con il contributo della Fondazione Sardegna, nel 2022, si è potuta così continuare e sviluppare l’indagine archeologica avviata nel 2021, sempre in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, utilizzando gli strumenti propri della metodologia della ricerca archeologica al fine di avere un quadro conoscitivo di dettaglio e chiarire lo sviluppo planimetrico della torre nuragica parzialmente individuata.
 
In questi giorni, per condividere con la cittadinanza le conoscenze che si stanno acquisendo sul Nuraghe Pische, il Comune ha attivato una pagina facebook intitolata “Pischendi”, nella quale saranno gradualmente pubblicate le notizie sugli scavi che, si auspica, continueranno anche nel prossimo anno.
 
La pagina facebook è raggiungibile al seguente link: Pischendi


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto